top of page

TECAR Terapia

AdobeStock_559953642.jpeg

I trattamenti in Metica sono svolti esclusivamente da un fisioterapista qualificato che ha seguito l’iter formativo completo dei corsi specialistici Human Tecar®.

La Tecarterapia è un sistema brevettato basato sul principio del Trasferimento Energetico Capacitivo e Resistivo: attraverso una tecnologia all’avanguardia, in breve tempo e senza sofferenza restituisce la normale funzionalità e permette di recuperare la corretta articolarità, con effetti positivi già dopo la prima applicazione.

Un metodo di cura semplice e non invasivo che incrementa l’attivazione dei naturali processi riparativi e antinfiammatori stimolando i tessuti dall’interno, agendo anche sugli strati più profondi e inducendo una riduzione del dolore molto rapida, percepita dal paziente sin dalla prima seduta con una notevole abbreviazione dei tempi di recupero.

Inoltre, grazie al suo carattere non invasivo, il metodo è assolutamente indolore.

La stimolazione dei tessuti indotta dalla Tecarterapia:

  • produce già dalla prima applicazione una sensibile diminuzione del dolore,

  • incrementa la circolazione sanguigna e la tensione di ossigeno nella zona trattata,

  • riduce le contratture muscolari,

  • facilita il riassorbimento degli edemi.

L’azione può essere prevalentemente mirata alle fasce muscolari, al sistema circolatorio e linfatico o si può esercitare più in profondità e dunque su tendini, articolazioni, legamenti, cartilagini e tessuto osseo.

 

La Tecarterapia agisce efficacemente e in tempi brevi su patologie acute o croniche. Si può applicare immediatamente dopo un trauma o durante la fase acuta di un processo infiammatorio, garantendo, in questo modo, un intervento precoce con risultati in tempi molto rapidi.

Per evitare che si ripresenti il dolore è consigliato associare alla tecarterapia degli esercizi di ginnastica posturale. Il fisioterapista valuterà se e quando è il momento di associare degli esercizi di ginnastica posturale.

la tecar terapia ha controindicazioni?

Sono considerate controindicazioni assolute:

  • la presenza di pace-maker;

  • stimolatori neurologici o antalgici;

  • gravidanza;

  • neoplasie;

  • cartilagini di accrescimento;

  • problematiche vascolari in cui il calore è controindicato (arteriopatie obliteranti, tromboflebite, insufficienza venosa profonda, coagulopatie).

Sono considerate controindicazioni relative:

  • diabete;

  • infezioni in atto;

  • infiammazioni acute;

  • particolari patologie che portano deficit sensitivi cutanei (anestesia cutanea);

  • protesi metalliche nell’area del trattamento.

La Tecarterapia non presenta effetti collaterali.

bottom of page